Skip to content

L’importanza dell’elettrocardiogramma

DETTAGLI

Torna alla home

Torna alle specializzazioni

Il poliambulatorio è convenzionato con vari enti, associazioni, aziende e categorie professionali.

In linea di massima, una buona prevenzione consiglia di sottoporsi ad una visita cardiologica e ad un elettrocardiogramma ogni due anni dopo i 40 anni e, una volta l’anno, dopo i 50 (anche se la frequenza dipende dal risultato dell’esame stesso e dalla presenza di altre patologie).
Insieme al Dott. Andrea Sigismondi, cardiologo del nostro poliambulatorio, abbiamo parlato dell’elettrocardiogramma, esame non invasivo e di semplice realizzazione, utile per la valutazione del ritmo cardiaco.
“Si tratta di un esame molto importante che, in pochi minuti, registra l’attività elettrica del cuore. Può offrire informazioni dalle quali è possibile evincere se vi sono delle aritmie in corso, se vi sono patologie cardiache o se vi sono infiammazioni. Inoltre si rivela molto utile nella valutazione dell’ipertensione, in quanto fornisce dati che possono far sospettare un aumento delle dimensioni delle camere cardiache.

CHIEDI INFORMAZIONI

PROSSIMI EVENTI​

EPA-CARE
Scopri la salute del tuo fegato in questa stagione! Valido dal 16 ottobre al 15 dicembre 2023

CLINICAL PILATES
Un corso rivolto a chi soffre di disturbi cronici della colonna, artrosi, lombalgia, dorsalgia cervicalgia.
Martedì 17.30 / Venerdì 16.30